i nostri trattamenti

chirurgia estetica

La medicina estetica si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive a disagio per un inestetismo non accettato; realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell'invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e si occupa della correzione degli inestetismi del viso e del corpo.

Non bisogna pensare al medico estetico come a un semplice "propositore di bellezza", ma come a un medico in grado di riarmonizzare il distretto corporeo interessato, ovviamente nei limiti del possibile.

ACIDO IALURONICO

I filler sono materiali che vengono iniettati allo scopo di riempire una depressione o una ruga o di aumentare i volumi. Il più impiegato in medicina estetica è senza dubbio l' acido ialuronico , che è uno zucchero presente in tutte le specie animali e che non richiede alcun test prima dell'inoculazione. Rughe, pieghe e segni del tempo vengono immediatamente riempiti e corretti, le labbra possono divenire più definite e carnose. Un aspetto ovale del viso, spesso, è associato ad un'età più giovane; in tal senso lo studio dei volumi del viso e la sua armonizzazione possono ridonare un aspetto più giovanile.

 

TOSSINA BOTULINICA

Il trattamento con tossina botulinica ha lo scopo di distendere le rughe d'espressione (tipicamente glabellari) con conseguente effetto lifting anti-invecchiamento. E' una soluzione sicura e ripetibile nel tempo. Agisce proprio sulla causa delle rughe mimiche, riducendo senza danni e in modo selettivo l’attività dei muscoli maggiormente coinvolti.

 

BIOSTIMOLAZIONE

La Biostimolazione consiste nell'infiltrazione nel derma di sostanze in grado di favorire la produzione di nuovo collagene e tessuto connettivo e di idratarare profondamente la cute. La procedura migliora l’elasticità ed il turgore del tessuto cutaneo, aumenta visibilmente la tonicità della pelle e contrasta l’azione dei radicali liberi. Lo scopo è quello di donare alla pelle stimolata un aspetto più giovanile e vitale, soprattutto nei periodi di maggiore stress come ad esempio al cambio stagionale. Tra i prodotti maggiormente utilizzati, oltre alle vitamine, c'è l'acido ialuronico (ad esempio PROFHILO) o acido ialuronico con aggiunta di peptidi biomimetici (ad esempio AQUASHINE)

 

LIFTING MEDICO

Consiste nel posizionamento nel viso di fili di sutura bioassorbibili con lo scopo di risollevare i tessuti caduti nel corso dell'invecchiamento cutaneo a causa della forza di gravità verso il basso. Il risultato che si ottiene consiste in un lifting medico del viso immediato che migliorerà nel tempo. Questo innovativo trattamento ambulatoriale svolge la duplice azione di biostimolazione cutanea e sostegno dei tessuti

 

PEELING e PRX

Lo scopo del Peeling e del PRX è quello di levigare e migliorare l'aspetto della cute, ottenendo come effetto finale il ringiovanimento del viso anche attraverso una stimolazione cutanea progressiva.

 

MESOTERAPIA

Tra le medicine alternative , la mesoterapia è una tecnica di somministrazione dei farmaci  per via intraepidermica, intradermica superficiale o profonda. Il vantaggio di tale tecnica consiste nel poter utilizzare ridotte dosi di principio attivo, che diffondono nei tessuti sottostanti l'inoculazione e persistono per più tempo rispetto alla via di somministrazione intramuscolare, con vantaggi quali un effetto prolungato nel tempo, un ridotto coinvolgimento di altri organi e riduzione del rischio di eventi avversi o effetti collaterali. Si utilizza soprattutto per combattere la cellulite, anche associata alla Carbossiterapia, o per ridurre il dolore

 

PLEXR

Tecnologia innovativa e non invasiva per tutti i trattamenti di Chirurgia non Ablativa. Viene impiegato per la Blefaroplastica non chirurgica, nel trattamento delle cicatrici da acne, nell'eliminazione di cheratosi, verruchi, xantelasmi, fibromi e nel lifting epidermico non chirurgico del viso

 

MICRONEEDLING

Si tratta di un trattamento per la cura delle cicatrici postacneiche e le smagliature.

La micro ferita provocata, che non è né visibile né avvertibile al tatto, stimola le cellule del derma. Questo si traduce in una produzione di collagene ed elastina - due dei componenti chiave della cute - che non vanno a sostituire componenti mancanti ma ad aggiungersi a livelli di collagene esistenti.

Share by: